Quanto costa?
A differenza dei lavori che si proponevano fino a un decennio fa come ricerche genealogiche nei quali era assicurata un’ascendenza da nobili per tutti e non veniva fatta praticamente nessuna vera ricerca, Gens Iulia al momento di rispondere ad una proposta di lavoro valuta se vi sono le fonti necessarie per svolgerlo. In primis se sono disponibili i registri parrocchiali ante 1800 della parrocchia dove hanno vissuto gli ultimi familiari a cui si può risalire dai registri di stato civile dello stato italiano. Nella maggior parte dei casi questa possibilità vi è ma non sono neppure rarissimi quelli di parrocchie che han perso per vari motivi i loro fondi archivistici oppure non consentano lo studio diretto degli stessi. In tale situazione si avvisa il cliente della estrema difficoltà di svolgere una ricerca genealogica completa.
Se invece questi fondi sono disponibili si proporrà un preventivo di spesa che dipenderà in larga parte dalle dimensioni della parrocchia in cui vissero gli antenati. Gens Iulia infatti svolge una ricerca di tipo esaustivo (legge cioè tutti i documenti, non solo gli eventuali indici) e una ricerca in parrocchie dove nel ‘600 nascevano anche 250 bimbi all’anno richiede necessariamente maggior tempo che non per quelle dove la natalità si aggirava sui 20 bimbi.
A quel punto, presentato il preventivo  il cliente potrà valutarne il tipo di ricerca genealogica.

Che tipo di ricerca genealogica si propone?
Il cliente ha la possibilità di scegliere tra tre tipi diversi di ricerca.

Albero genealogico per linea diretta
E’ la ricerca che permette di conoscere gli antenati in linea ascendente cioè dal figlio al padre, dal padre al nonno, dal nonno al bisnonno e così via risalendo i secoli senza completare l’albero con le linee collaterali dei fratelli e sorelle. Spesso è la soluzione di chi , magari per verificare una tradizione di famiglia, vuole piuttosto una ricerca storica. Ecco che questo tipo di albero permette di avere i necessari nomi di tutti gli antenati diretti per poi svolgere la ricerca storica, riservandosi in un secondo momento di completarlo. Per esempio se voglio sapere da dove vennero o dove vissero i Zulian “Rosini” nel ‘500 per poi organizzare un convegno tra i suoi tanti discendenti completerò l’albero in linea diretta, poi svolgerò la ricerca storica. Avrò quindi il capostipite dei Zulian “Rosini” con un albero che nella parte più antica lega a sè decine e decine di famiglie attuali. Poi con tanti Zulian “Rosini” ora consapevoli delle comuni origini assieme si darà incarico di completare l’albero.

Albero genealogico per linee collaterali
E’ l’albero genealogico completo di tutti i fratelli e sorelle e loro consorti in ogni generazione, con le date di nascita e morte. A discrezione del cliente può essere fatto anche per limitati periodi storici. Vi sono clienti che richiedono la ricerca completa fino al 1800/1700 riservandosi in un secondo momento il proseguo dell’indagine ma già stampando l’albero così ottenuto, vuoi per regalo o altro, spesso con foto dei nonni o bisnonni inserite.

Ricerca genealogica e storica
Individuati gli antenati della linea diretta inizia una ricerca che utilizza non più i registri anagrafici delle parrocchie ma gli atti conservati negli Archivi di Stato, negli Archivi dei Comuni e in quelli diocesani, ricercando tutte le eventuali testimonianze che quegli uomini del passato hanno lasciato con la loro vita. Si vuol ricordare come gli Archivi di Stato conservino gli atti dei notai dal primo ‘400 fino ai nostri giorni e molti dei maggiori comuni ugualmente possiedono Archivi Storici di grandissima importanza. Una ricchezza che permette di dire che ogni famiglia ha un libro di Storia lungo vari secoli già scritto.
Basta solo saperlo cercare. Basta solo saperlo leggere e tradurre nel linguaggio attuale.

Poi gli antenati torneranno nella memoria dei loro discendenti con un legame che non si recide più.
 
 
 
 
 
 
 
Gens Iulia di Zulian Stefano, Via Cassanego, Borso del Grappa (TV)
P.I. n. 03705040238
gensiuliastoria@tiscali.it